Palazzo Roma | Cinema-Teatro, Lounge, Eventi
MagazineCosa vedere a Ostuni

Cosa vedere a Ostuni

Nell’entroterra pugliese, non lontano da Brindisi, sorge la città bianca per eccellenza: Ostuni.

Tra architetture religiose, masserie e siti archeologici, Ostuni si configura come una perla del sud da visitare e da vivere. Le sue stradine imbiancate, il borgo medievale e i pittoreschi vicoli rendono anche una semplice passeggiata un’esperienza unica.

Centro storico di Ostuni: tra botteghe e piazze meravigliose

Il bianco della calce che avvolge il centro storico di Ostuni è travolgente, porta la mente e il cuore in luoghi lontani, in luoghi di serenità. Muovendosi tra i vicoli stretti e lastricati del quartiere Terra, antico nome della città vecchia, si ha la sensazione di essere catapultati in un ambiente fiabesco, colmo di magia.

L’eleganza dei candidi archi, la scoperta delle viuzze, il candore delle strade: Ostuni è sentirsi a casa.

La Concattedrale di Santa Maria Assunta

Nel cuore della città sorge la Concattedrale di Santa Maria Assunta, dichiarata monumento nazionale e massimo esempio di architettura romanica e gotica del luogo.

La Cattedrale si presenta maestosa, imponente, con una facciata a tre portali e tre rosoni, tra cui quello centrale grande simbolo della cultura medievale.
L’interno della chiesa è a croce latina e presenta tre tele settecentesche riguardanti la vita di Gesù e altre due dedicate a Sant’Oronzo, il patrono, e al martirio di San Biagio.

La Chiesa di San Francesco d’Assisi

La chiesa è la più antica del paese: edificata nel 1304, sorge nell’orto del Colombro e tutt’ora gestita dall’arciconfraternita dell’Immacolata. Ciò che colpisce e a primo impatto stupisce è la facciata della chiesa di stile neoclassico, sormontata però da una finestra insolita di stile romanico.

In ogni sua sfaccettatura, questo edificio religioso offre un ritorno alla dimensione mistica della vita e alla curiosità dei misteri della fede. Nel luogo in cui San Francesco D’Assisi tenne il suo discorso, oggi, sorge una statua di marmo raffigurante il Santo.

L’obelisco di Sant’Oronzo

L’obelisco è il simbolo religioso più importante della città di Ostuni, perché dedicato a Sant’Oronzo, patrono della città. L’opera è alta 19 metri e mezzo, è in stile barocco ed è una delle meraviglie panoramiche del mezzogiorno. Tra tutti i monumenti di Ostuni, l’obelisco è senza dubbio il più emblematico: raccoglie e unifica un sentore condiviso, un’idea di comunità.

Ostuni è da sentire, da vivere, da amare.

Anche noi di Palazzo Roma siamo ad Ostuni, ci trovate in Via F. Tanzarella Vitale, 41.

Vi aspettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Autem dicant cum ex, ei vis nibh solum simul, veritus fierent fastidii quo ea.
Cu solum scripta pro. Qui in clita everti
movet delectus.